Cambiare Conto

Pubblicato da

Grazie alla frequente offerta delle banche, spesso il correntista si trova davanti ad alternative di conto corrente più vantaggiose rispetto al proprio. Per questo, seguendo alcuni semplici accorgimenti si può decidere di cambiare il proprio conto corrente, cercando di gestire al meglio il passaggio dal vecchio conto corrente, semplicemente al nuovo, scelto capace di offrire servizi migliori.

La decisione circa il cambio del conto corrente può essere motivata da varie ragioni, ad esempio, perchè il proprio conto ha raggiunto costi e canoni troppo elevati o perchè ci si è accorti che un’altra banca offre servizi aggiuntivi più interessanti; comunque, presa la decisione in tutta tranquillità, si può pocedere al cambio del conto focalizzandosi principalmente sul quelle che sono le proprie esigenze.

Il correntista dovrà cercare tra le varie proposte, quale di queste offre i servizi per lui utili in forma magari gratuita o al minor costo. In questo caso un confronto diretto è il modo migliore per valutare tutti gli aspetti senza trascurare dettagli di centesimi che nel tempo possono comunque fare la differenza.

Valutato e deciso il nuovo conto, si potrà procedere in totale tranquillità al trasferimento dei dati personali e dei pagamenti delle utenze: per questo, è sufficiente richiedere la revoca degli addebiti alla vecchia banca e comunicarne l’attivazione alla nuova.

Il correntista dovrà comunicare i dati alla nuova banca anche per quanto riguarda l’addebito dello stipendio o della pensione.

Se il correntista si trova ad avere degli assegni che il beneficiario non ha ancora cambiato a suo favore, può essere importante lasciare sul conto vecchio la somma necessaria al loro pagamento e chiedere alla banca di effettuarlo.

Se, invece, non ci sono ancora pagamenti in corso, si può procedere alla chiusura definitiva del conto.

Il correntista deve riconsegnare le carte di pagamento, gli assegni non utilizzati e verificare il saldo del conto lasciandosi un’eventuale somma necessaria a coprire addebiti non ancora contabilizzati.

Al momento del cambio conto corrente è possibile chiedere un agli operatori addetti all’assistenza a cui è possibile comunicare ogni esigenza e dubbio.