Conto bancario

Pubblicato da

Il conto corrente bancario è un prodotto finanziario utile al cliente per la gestione del denaro, che include una serie di servizi utili tra cui:

  • riscuotere incassi
  • effettuare pagamenti verso terzi 
  • raccolta dei risparmi per spese correnti e non solo.

Per poter disporre delle somme presenti sul conto si possono usare gli strumenti di pagamento elettronici che consentono al cliente di non dover avere denaro in contante. Tra questi ci sono ad esempio:

  • la carta di debito (bancomat), 
  • l’assegno bancario,
  • la carta di credito.

Sul conto corrente bancario, il cliente può poi decidere di fare una serie di operazioni in modo automatico direttamente sul conto tra cui:

  • far addebitare sul proprio conto corrente l’accredito dello stipendio o della pensione 
  • pagare le utenze (bollette) della casa.

Quando si deve aprire un conto corrente, il cliente deve sapere che sul mercato finanziario i vari istituti e la banche, offrono alla propria clientela varie tipologie di conto corrente, con prezzi e caratteristiche che possono variare in base alle caratteristiche dello stesso conto, ai servizi offerti, ecc.

Quindi il cliente deve conoscere e capire che le differenze dipendono ad esempio:

  • dal tipo di gestione proposta, 
  • dai servizi accessori inclusi, come ad esempio il bancomat, il numero di bonifici e la domiciliazione bollette e dalle modalità di utilizzo del conto stesso.

Il cliente che si trova a scegliere il suo nuovo conto corrente dovrà considerare le sue esigenze personali.

Il conto corrente dovrà fornire i servizi che servono, quali ad esempio: servizi di pagamento, altri servizi bancari, finanziamenti, ecc., sempre tenendo in  considerazione i relativi costi (spese di gestione fisse o variabili, costi delle singole operazioni, ecc.).

I costi e gestione del conto sono variabili.

Al momento dell’apertura del conto corrente il cliente avrà la possibilità di disporre di un fondamentale strumento di controllo delle spese e dei movimenti avvenuti sul conto corrente stesso: si tratta dell’estratto conto, il documento riepilogativo dei movimenti avvenuti appunto sul conto corrente.

Nell’estratto conto del conto corrente infatti veranno indicati tutti i movimenti con riferimento dettagliato su 

  • versamenti,
  • pagamenti, 
  • incassi, 
  • spese, 
  • interessi.

L’estratto conto deve sempre riportare il saldo, cioè la somma di denaro di cui il cliente dispone al momento dell’analisi.

Tra i principali conti correnti online ci sono:

  • Conto corrente Arancio di Ing Direct che offre al cliente a canone zero tutti i principali servizi di un conto corrente. 
  • Conto corrente CheBanca!: che al costo di 1 euro al mese offre al cliente i principali servizi di un conto corrente. La carta bancomat è gratuita e consente di prelevare e pagare (senza commissioni) in tutti gli sportelli bancomat in Italia e nel mondo. 
  • Conto corrente YouBanking di Banco Popolare: un conto corrente gratuito accessibile ovunque: via internet, smartphone, telefono e  in filiale.